Sportivo
Il canottaggio femminile forma una squadra alle prime armi per aumentare i ranghi del programma varsity

Il canottaggio femminile forma una squadra alle prime armi per aumentare i ranghi del programma varsity

Gli atleti studenti della squadra di canottaggio alle prime armi delle donne formata questo semestre hanno detto che il programma ha permesso loro di migliorare le loro abilità di canottaggio in un ambiente con altri atleti al loro livello di abilità.

Il canottaggio femminile ha formato una squadra alle prime armi questo autunno composta da studenti provenienti da molti background atletici per rafforzare i ranghi del programma varsity. Assistant coach Ashley Myles, che ha iniziato a guidare la squadra nel mese di agosto, ha detto che ha preso in carico della squadra con l ” obiettivo di mettere rematori alle prime armi nelle barche A-10 che permetterebbe ad alcuni atleti di passare fino allo stato varsity.

“Il dipartimento di atletica ha riconosciuto che per essere competitivi, la maggior parte dei migliori programmi del paese ha una squadra alle prime armi”, ha detto Myles. “Non molti programmi delle scuole superiori hanno il canottaggio e c’è così tanto talento atletico crudo, atleti che entrano in un college che non stanno perseguendo i loro sport o sono stati bruciati.”

Myles ha detto che lei e gli altri allenatori hanno creato una struttura per consentire alla squadra di costruire relazioni e lavorare insieme per rafforzare l’unità della squadra mentre imparano insieme.

“Per quanto riguarda l’allenamento, abbiamo impostato una traiettoria per loro di passare dall’essere nonrower ad ora sono integrati con la varsity a partire dalla scorsa settimana, facendo allenamenti completi di varsity dopo due mesi di canottaggio”, ha detto Myles. “Quindi sono davvero orgoglioso di loro, hanno fatto un ottimo lavoro.”

Matricola Caroline Crutsinger-Perry ha detto che remato per tutti e quattro gli anni di scuola superiore, ma non era sicuro se voleva attaccare con esso al college. Ha detto che il programma novizio ha offerto un modo gestibile per continuare lo sport che poteva godere.

Crutsinger-Perry ha detto che ha anche apprezzato la trasparenza dello staff tecnico come la squadra cerca di superare la curva di apprendimento e mantenere un atteggiamento positivo. Ha detto che il personale ha sottolineato la preparazione per aiutarli ad adattarsi ai possibili sentimenti travolgenti dal nuovo sport.

Matricola Maya Rezende Tsao ha detto che prima si interessò alla squadra perché lo vedeva come un modo per diventare più coinvolti con la cultura del campus, anche se non aveva mai remato prima. Ha detto che era una ginnasta e non ha ottenuto molte soddisfazioni dallo sport perché una volta padroneggiata un’abilità, non si sentiva premiata andando avanti.

” Con il canottaggio, dopo ogni singolo allenamento, dopo ogni singola fila, senti quella soddisfazione che ho fatto, l’ho fatto accadere”, ha detto Tsao. “E poi quando sei sulla barca, e si muove, ti senti come se stessi galleggiando quasi e, non lo so, è piuttosto sorprendente.”

Tsao ha detto che sta cercando di migliorare sia la sua velocità e la forza come vogatore, ma anche cercando di mantenere la sportività tra il resto della squadra.

Crutsinger-Perry ha detto che era “pazzo” quanto velocemente la squadra ha formato una comunità intorno a vicenda sia dentro che fuori l ” acqua.

” Quando hai quei rapporti con i tuoi compagni di squadra, quel legame e quella connessione, allora questo mi ha davvero permesso di muovermi più velocemente sull’acqua perché lo stai facendo non per te stesso, ma per altre persone”, ha detto Crutsinger-Perry.

Dopo mesi di allenamento, la squadra ha finalmente fatto il suo debutto alla testa di Occoquan, finendo al quinto e 13 ° posto nella 8 + mentre la barca 4+ è arrivata sesta. Myles ha detto che è rimasta colpita dal modo in cui la squadra si è portata in un ambiente sconosciuto.

“In nessun momento della giornata ho pensato che non sapevano cosa stavano facendo o che i nervi hanno iniziato ad affondare”, ha detto Myles. “Hanno gestito come una squadra, che mi piace vedere.”

Tsao ha detto che è stata un’esperienza” surreale ” essere in acqua perché è stata completamente assorbita da ciò che stava accadendo nella barca.

” Una volta che sei in acqua, ti dimentichi di tutto il resto che sta succedendo”, ha detto Tsao. “Ricordo solo di aver fissato la persona di fronte a me. C’erano tre stelle sul retro della sua camicia, e sto solo fissando la stella centrale per tutto il tempo, guardandola, assicurandomi che stessi abbinando i miei colpi. E ricordo solo di aver pensato ” un altro colpo, un altro colpo, un altro colpo.’”

Con la stagione autunnale conclusa, i Colonials useranno il resto dell’autunno per prepararsi per l’ardesia primaverile e migliorare il loro secondo posto, abbinando un programma migliore, al campionato A-10 dello scorso anno.

Lascia un commento